Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

ALIMENTAZIONE


Conoscere la canapa
Lunedì, 18 Luglio 2016 06:55

Mercato Europeo

autori:
Michael Carus, Luis Sarmento

maggio 2016

La canapa è una coltura multifunzionale che offre fibre, canapulo, semi e prodotti farmaceutici. Attualmente la fibra viene utilizzat per le carte peso leggero, come materiale isolante e per i biocomposti. Il canapulo, il nucleo legnoso interno dello stelo, è utilizzati per lettiere per animali e delle costruzioni. I semi di canapa, piccoli ma con un alto valore nutritivo, possono essere consumati crudi o pressati in olio di semi di canapa, che ha un profilo di acidi grassi eccellente e unico. Entrambi, i semi e l'olio sono utilizzati per l'alimentazione umana e animale. Il non-psicotropo cannabinoidi CBD è un integratore alimentare e farmaceutico interessante derivato anch’esso dalla canapa industriale.

La canapa industriale è stata coltivata in Europa per molte centinaia di anni. Attraverso il Medioevo e fino alla fine dell’epoca delle grandi spedizione via mare, la canapa era una coltura importante in molti paesi europei, tra cui Regno Unito, Francia, Paesi Bassi, Germania, Spagna e Italia. Le applicazioni più importanti per la fibra forte erano tela per vele e sacchi, tubi dell'acqua, tela e tessuti, così come corde.

Oggi la canapa è una coltura di nicchia, coltivato su 25.000 ettari nell'Unione europea (2015). A causa delle sue proprietà uniche, in particolare i suoi benefici ambientali e l'alta resa di fibre tecniche naturali, la canapa è una coltura importante per l'economia a base biologica.

Nell'estate del 2012,  Associazione Europea industriali della canapa (dell'EIHA) ha condotto la prima indagine completa sulla coltivazione, la lavorazione e in particolare le domande di fibre di canapa, canapulo  e semi. E 'stata l'analisi più dettagliata del mercato della canapa europea mai realizzata (Carus, M. et al 2013: l'industria europea della canapa: coltivazione, lavorazione e le applicazioni per fibre, canapulo e semi, Ottobre 2013; www.eiha.org.).

Nel 2015, un sondaggio per un aggiornamento dei dati per l'anno 2013 è stata condotta da Nova-Institute. Nel seguente rapporto allo sviluppo 2010-2013 viene presentato e discusso.

Dati di base sulla coltivazione e trasformazione

L'indagine riguarda la raccolta del 2013, relativa a una superficie totale di coltivazione di 15.700 ettari. La prima figura mostra lo sviluppo della zona di coltivazione dal 1993. Tra il 1993 e il 1996 la coltivazione della canapa industriale è stato legalizzato nella maggior parte degli Stati membri, altri seguirono dopo. Nel 2011 la zona di coltivazione è diminuita al suo valore più basso dal 1994 (circa 8.000 ettari), ma l’aumento nel 2012, 2013 e 2014, per raggiungere infine 25.000 ettari nel 2015. Nel 2016 un ulteriore aumento è previsto. I principali Stati Uniti coltivazione sono la Francia e Olanda. Negli ultimi anni, molti nuovi paesi europei hanno iniziato o ampliato il loro coltivazione della canapa, principalmente per la produzione di semi di canapa.

Figura 1: La canapa coltivazione Area nell'UE 1993-2015, Fonte: Commissione UE e Nova-Institute sondaggi (nova / dell'EIHA 2016)

Dai 15,700 ettari nel 2013, 85.000 tonnellate di paglia di canapa sono state raccolte e lavorate:

  • fibra 25.000 tonnellate metriche
  • 000 tonnellate metriche (SHIV base legnosa dello stelo)
  • La relazione tra canapulo:fibre è di 1,7-1
  • 000 tonnellate di polvere (60% pellettizzato per l'incenerimento, il 40% per il compost e altri usi)

La paglia di canapa in Europa viene elaborata solo in una cosiddetta linea di fibra totale, la produzione di fibra casuale non allineati tecnica. Questo è in contrasto con il lino, trasformati in linee di lavorazione a fibra lunga, che produce un valore elevato allineato, fibra tessile lungo e una fibra tecnica a breve in una forma simile a canapa.

Alcune aziende lavorano anche o esclusivamente semi di canapa o di fiori di canapa:

  • 500 tonnellate (rispetto a solo 6.000 tonnellate nel 2010) semi
  • 240 tonnellate (rispetto a solo il 7,5 tonnellate nel 2010) di fiori e foglie per applicazioni medicali (THC / CBD), integratori alimentari (CBD) e la produzione di olio essenziale (per alimenti e bevande)

Mentre le fibre e il canapulo non hanno mostrato alcuna differenza significativa tra il 2010 e il 2013, la produzione di semi è aumentato del 92% e la produzione di fiori e foglie da 3.000%. I fiori per la produzione di CBD dato coltivatori di canapa un profitto considerevole in più nel 2013.

Va inoltre ricordato che la canapa è uno delle poche colture in Europa che viene coltivata in aziende non biologiche senza l'uso di prodotti agrochimici. Forti, a crescita rapida, le colture di canapa sono in grado di sopprimere le erbacce senza supporto della chimica e il raccolto non soffrono di eventuali parassiti o malattie che potrebbero giustificare una bomboletta spray. La canapa cresce bene anche sotto un regime biologico.

Le domande di fibre

Le fibre della canapa hanno alcune delle migliori proprietà meccaniche di tutte le fibre naturali. Esse sono utilizzate principalmente per materiale isolante e per bio-compositi in applicazioni automotive. Prima della riscoperta della canapa industriale in Europa nel 1990,le fibre di canapa erano principalmente (> 95%) utilizzato per la pasta di carta. A causa del prezzo elevato di polpa di canapa - circa cinque volte superiore a quello della pasta di legno - le applicazioni sono stati limitatie a lla carta da sigaretta (il mercato principale) e la carta per la bibbia, filtri tecnici e banconote. Il mercato della pasta di canapa e la carta sono stati un mercato relativamente stabile negli ultimi decenni, ma d'altra parte non vi è l'espansione del mercato previsto e il mercato è rischioso perché, da un punto di vista tecnico, oggi la canapa e la polpa di lino potrebbero essere sostituiti, in più le applicazioni da una polpa di legno più economico con additivi specifici.

Nel anno 2013 (come nel 2010), la polpa di canapa e di carta è ancora il mercato europeo più importante per le fibre di canapa con una quota del 57%, forniti principalmente da produttori francesi, vedi figura 2 e 3 per i dettagli.

A causa dell’aumento della ricerca finanziata dal 1990 dalla Commissione europea e gli Stati membri, sono state sviluppate nuove applicazioni per fibre di lino e di canapa, come ad esempio biocompositi (principalmente nel settore automotive), materiale isolante e altre applicazioni non tessuto (tessili tecnici). Il materiale isolante è la seconda applicazione più importante per le fibre di canapa oggi, che rappresentano circa il 26% della domanda. I biocompositi rappresentano circa il 14% della domanda.

Figura 2: Le domanda europea in fibra di canapa raccolto 2010 raccolto 2013, in totale 26.000 (2010) e 25.000 (2013) tonnellate metriche (dell'EIHA 2016)

Figura 3: Le domande di europeo in fibra di canapa dalla vendemmia del 2013, 25.000 tonnellate (nova / dell'EIHA 2016).

All’inizio del 2013 la fascia di prezzo per le fibre di canapa inizia da circa 50 Euro per kg. per l'industria della carta da sigarette (circa il 25% dei del canapulo) a circa 75 Euro per kg. (contenuto canapulo 2-3%) per  automobilistico e l'isolamento.

Figura 4: andamento del prezzo relativo fibre tecniche corte dalla produzione europea 2003-2016 di canapa e del lino (nova 2016)

Le domande di canapulo

Oltre alle fibre di canapa, il processo codi estrazione(decorticazione) produce anche il canapulo. Dal punto di vista economico di un produttore di fibre di canapa, è molto importante, per la produzione di ccanapulo pulito, vendere nei mercati a valore aggiunto, come per ogni chilogrammo di fibre di canapa prodotta si ottiene come sottoprodotto 1,7 kg di canapulo.

La lettiera ad alte prestazioni per i cavalli e altri animali come polli è oggi il mercato più importante per il canapulo. Il canapulo può assorbire l'umidità fino a quattro volte il loro peso secco, risparmiando così tempo di lavoro. Dopo l'uso marcisce in fretta in un ottimo compost.

La lettiera ad alte prestazioni per i cavalli ha una quota di mercato del 45% e le altre lettiere per animali il 18%, in totale il 63% del totale delle applicazioni del canapulo (2010 e 2013). Un mercato interessante nuova e crescente è l'uso del canapulo in combinazione con calce per costruzione. Qui la quota di mercato per il canapulo è del 16%.

Figura 5: Le domande di canapulo dal raccolto 2010 e il raccolto 2013, un totale di 44.000 (nel 2010) e 43.000 (nel 2013) tonnellate metriche (nova /dell'EIHA 2016)

Figura 6: Le domande di canapulo 2013, in totale 43.000 tonnellate metriche (nova/dell'EIHA 2016)

Le domande di semi di canapa e olio

I semi di canapa sono stati principalmente un sottoprodotto delle colture di canapa coltivate nell'Europa centrale e meridionale per la produzione di fibre. Solo le aree di piccole dimensioni sono state utilizzate esclusivamente per la produzione di semi di canapa, in contrasto con il Canada, dove la quasi totalità della canapa viene coltivata solo per semi. Ma questo è cambiato nel corso dell'ultimo anno e sempre più produttori in Europa hanno iniziato a coltivare la produzione di seme e fiori.

Dal 2010 al 2013 la produzione di semi è aumentata da 6.000 a 11.500 tonnellate (crescita 92%) trainata dalla crescente domanda da parte del mercato alimentare. Anche i grandi supermercati hanno iniziato a offrire prodotti alimentari di canapa. Esempio di questo sono in Germania e nei Paesi Bassi.

Per la prima volta, oltre il 50% dei semi di canapa andato al mercato alimentare (esattamente 55%) rispetto al 30% nel 2010. L'intero mercato è in aumento, ma anche la quota coperta dalla produzione europea.

Uccelli e mangimi per pesci è il mercato principale per i semi di canapa nell'alimentazione degli animali. Entrambi hanno bisogno di acidi grassi con una quota elevata di acidi grassi omega-6 e omega-3 per lo sviluppo ottimale. L'olio di semi di canapa è principalmente usato per mescolarlo con mangimi proteici.

I semi di canapa sono una fonte eccellente di diversi nutrienti minerali e vitamine. Il suo olio ha un eccezionale spettro degli acidi grassi con 90% di acidi grassi insaturi insolitamente elevati come l'acido linoleico (omega 6, essenziale), acido alfa-linoleico (omega-3, essenziale), acido gamma-linoleico (omega-6). Le sue proteine sono equilibrate e facilmente digeribili. La sua composizione nutrizionale e la versatilità culinaria è molto in linea con molte delle principali tendenze nella scienza e nella commercializzazione di prodotti alimentari. Con la gestione giusta della qualità e della commercializzazione, l'uso di semi di canapa e di olio dper la nutrizione umana sana continuamente ampliata.

Figura 7: Applicazioni per europea Canapa dalla vendemmia 2010 e il raccolto 2013, in totale 6.000 (nel 2010) e 11.500 (nel 2013) tonnellate (nova/dell'EIHA 2016)

Figura 8: Le domande di europeo Canapa dalla vendemmia 2013, in totale 11.500 tonnellate metriche (nova/dell'EIHA 2016)

Il cannabidiolo (CBD)

Molto recentemente il CBD ha guadagnato molkta attenzione nei settori farmaceutico e integratori alimentari. Il CBD può essere facilmente estratto dai fiori e foglie di canapa industriale come sottoprodotto ad alto valore. Nel 2013, 240 tonnellate di fiori e foglie per applicazioni medicali (THC/CBD), integratori alimentari (CBD) e la produzione di olio essenziale (per alimenti e bevande) sono state prodotte rispetto a solo il 7,5 tonnellate nel 2010. Questo significa un aumento di 3.000% rispetto al 2010. Un'ulteriore crescita è prevista per i prossimi anni.

per l’articolo originale:

http://eiha.org/media/2016/05/16-05-17-European-Hemp-Industry-2013.pdf

Pubblicato in Canapicoltura
Martedì, 05 Luglio 2016 09:24

Prodotti

 



Biscotti

 

   

Farina

 

   

Olio

  

  

Pane

Pubblicato in Foto
Mercoledì, 29 Giugno 2016 18:15

Semi di Canapa

Dalla canapa sativa si può ricavare la materia prima, i semi e le inflorescenze, dai quali si ottengono altri prodotti semi-lavorati o finiti quali l’olio e la farina e gli altri prodotti alimentari della canapa (pasta, pane, biscotti, pizza, muscolo di canapa, centrifughe, ecc.)

Olio e semi sono considerati dai nutrizionisti come “vaccino nutrizionale”, con un valore nutrizionale della canapa e pari soltanto a quello del plasma sanguigno, alimento che introdotto nella dieta giornaliera, rinforza e regola la risposta del sistema immunitario, di quello ormonale e nervoso. Secondo il medico nutrizionista Udo Erasmus - una vera autorità internazionale nel campo dei grassi e degli oli alimentari - quello di canapa è l'olio vegetale più bilanciato, grazie all'elevato contenuto ed al rapporto ottimale dei due acidi grassi essenziali omega-3 e omega-6. Di grande rilievo anche il tenore dei carboidrati che gli conferiscono un valore energetico elevato.

Diversi studi pubblicati su riviste scientifiche internazionali (“US National Library of Medicine”; “The Journal of Pharmacology and Experimental Therapeutics”; “National Academy of Sciences of United States of America”; " Harvard Medical School”; “US National Library  of Medicin”), hanno  riconosciuto il fatto che i cannabinoidi hanno dimostrato di avere proprietà antitumorali

È stato dimostrato che la somministrazione di olio di canapa  spremuto a freddo è efficace per la cura di diverse patologie e l’uso quotidiano di 1-4 cucchiai di olio al giorno (a seconda del parere del medico), possono essere salutari per contrastare:

  • colesterolo
  • arteriosclerosi
  • malattie cardiovascolari.
  • artrosi e artrite reumatoide
  • malattie infiammatorie
  • colite ulcerativa, colon irritabile
  • malattie autoimmuni
  • sindrome premestruale e menopausa
  • problemi di apprendimento e concentrazione
  • deficit cognitivi come l’Alzheimer
  • depressione
  • tumori
  • asma e le malattie dell’apparato respiratorio
  • problemi alla pelle, come dermatiti, pruriti, eczema atopico, herpes, psoriasi, acne.

I cannabinoidi sono i principi attivi della canapa e attivano i recettori cannabinoidi nel corpo.

Il corpo stesso produce composti chiamati endocannabinoidi e svolgono un ruolo importante in molti processi all'interno del corpo che contribuiscono a creare un ambiente sano; i cannabinoidi contribuiscono anche alla generazione e rigenerazione del sistema immunitario ed il nostro organismo si rigenera meglio quando è saturo di fito-cannabinoidi. 

Questi hanno dimostrato di ridurre le cellule tumorali in quanto hanno un grande impatto nella ricostruzione del sistema immunitario.

I semi di canapa sono considerati un superalimento, sono i semi più nutrienti dell’intero pianeta. I semi di canapa sono un alimento con tutte le proteine. Hanno il più alto  concentrato in equilibrio di proteine, grassi essenziali, vitamine ed enzimi combinati, con una relativa assenza di zucchero, amidi e grassi saturi.

I semi di canapa sono una miscela perfetta e naturale di proteine facilmente digeribili, grassi essenziali (Omega 3 e 6), acido gamma-linolenico, antiossidanti, aminoacidi, fibre, ferro, zinco, carotene, fosfolipidi, fitosteroli, vitamina B1, vitamina B2, vitamina B6, vitamina D, vitamina E, clorofilla, calcio, magnesio, zolfo, rame, potassio, fosforo, ed enzimi.

Tutti gli aminoacidi essenziali per la salute ottimale si trovano nella canapa, tra cui il gamma-linolenico che raramente si trova.

 

Vantaggi dell'alimentazione a base di canapa
Ottima fonte di acidi grassi essenziali tra cui Omega 3, 6 e GLA in perfetto equilibrio
Proteina più digeribile rispetto alla carne, uova intere, formaggi, latte umano, latte di mucca o di qualsiasi altro alimento ricco di proteine
 Ricco di vitamina E
Può essere mangiato da coloro che non tollerano noci, glutine, lattosio o zucchero
Non ci sono allergie agli alimenti di canapa

 

Acidi grassi essenziali nei semi di canapa

I semi di canapa sono circa 1/3 di olio e 1/4 di proteine e superano di molto la maggior parte delle barre di energia per l'energia e fornisce questo energia in una forma migliore, non zuccheri e grassi saturi.

Quattro cucchiai di semi di canapa (40 gr.), sono sufficienti come integartore di un piatto e contiene:

  • un’energia di 240 calorie
  • 15 g di grassi essenziali (11,4 g Omega 6 e 3,6 g di omega 3)
  • 2,7 g di grassi monoinsaturi
  • 2,1 g di grassi saturi
  • 15 g di proteine
  • fibra 2,5 g
  • 4,5 g di carboidrati
  • 0 di colesterolo

Le proteine della   canapa sono anche una fonte completa di tutti i 20 aminoacidi noti compresi i 8 aminoacidi essenziali che l’organismo umano non può produrre. Circa il 65% delle proteine di semi di canapa è costituito dalla proteina globulare l’ edestina, che si trova solo in semi di canapa. L’edestina aiuta la digestione, è relativamente priva di fosforo ed è considerata la spina dorsale del DNA della cellula. L'altro terzo di proteine dei semi di canapa è l’albumina, una proteina globulare di alta qualità simile a quella che si trova nell’albume delle uova. Nella canapa la proteina è libera degli inibitori enzimatici della tripsina che bloccano l'assorbimento di proteine ed è privo di oligosaccaridi presenti nella soia, che provocano mal di stomaco.

I semi di canapa sono una proteina più digeribile rispetto alla carne, uova intere, formaggio, latte materno, latte di mucca, o di qualsiasi altro alimento ricco di proteine. Essi hanno una migliore spettro di proteine disponibili di semi di soia ma con il 78% di grassi essenziali, l’olio di canapa contenuto nel seme supera di gran lunga l'olio di soia al 40% o l’olio di colza al 30%.

Tabella degli amminoacidi, dei minerali e delle vitamine dei semi di canapa.

Composizione in fenoli

Contenuto proteico (amminoacidi) dei semi mg/g. Minerali
mg/100 g.
Vitamine
mg/100 gr.
 Fosfoserina  0,9  Treonina  3,7  Sodio  0,02  Carotene  (prec.vit. A)  220 UI
 Glutamina  34,8  Prolina  7,3  Calcio  1,80  Tiamina (B1)  0,03
 Serina  8,6  Alanina  9,6  Magnesio  6,30  Riboflavina (B2)  0,07
 Glicina  9,7  Cisteina  1,2  Fosforo  8,10  Niacina (B3)  0,17
 Valina  3  Cistationina  0,9  Potassio  6,20  Acido ascorbico  (C)  0,11
 Metionina  2,6  Leucina  7,1  Ferro  0,20  Calciferolo (D)  <0,7UI
 Isoleucina  1,5  Fenilalanina  3,5  Zinco  0,09  Tocoferolo (E)  0,19
 Tirosina  5,8  Etanolamina  0,4      Piridossina (B6)  0,02
 Triptofano  0,6  Istidina  2,5        
 Lisina  4,3  Arginina  18,8        
 Asparagina  19,8            
 Valina , Metionina, Isoleucina, Triptofano, Lisina, Leucina,  Fenilalanina,
 Treonina sono gli amminoacidi essenziali
       

 

Bibliografia

 

  • Sacilik, R. Öztürk, R. Keskin – Department of Agricultural Machinery, Faculty of Agriculture, Ankara University, 06130, Aydinlikevler, Ankara, Turkey: Some Physical Properties of Hemp Seed – 2004 International Society for Neurochemistry
  • Michael Carus, Stefan Karst, Alexandre Kauffmann, John Hobson, Sylvestre Bertu. and seeds, EIHA 2013.
  • Patel, Samit, Robert Cudney, and Alexander McPherson. "Crystallographic characterization and molecular symmetry of edestin, a legumin from hemp."Journal of molecular biology1 (1994): 361-363.
Pubblicato in Alimentazione

Condividi